« Tutti gli articoli della categoria 30 giorni di Milan

Gennaio: anno nuovo, vita nuova!

Del 27/01/2014 di Donato Boccadifuoco


Gennaio: anno nuovo, vita nuova! Riviviamo insieme un gennaio rossonero ricco di emozioni e colpi di scena. Sarà l´alba di una nuova era vincente?

Con la sofferta vittoria ottenuta sul campo del Cagliari, si chiude per il Milan un mese di gennaio davvero intenso e caratterizzato da numerose tematiche che decidiamo di approfondire.

 

Questi gli eventi principali del mese: Il 100esimo goal di Kakà con la maglia rossonera, l’arrivo del nuovo numero 10 Keisuke Honda, l’esonero di Massimiliano Allegri dalla guida tecnica della squadra, il ritorno in grande stile del mai dimenticato Clarence Seedorf, l’eliminazione dalla Coppa Italia, l’acquisto di Michael Essien dal Chelsea e le prime due vittorie consecutive ottenute in campionato in questa stagione.

 

L’anno nuovo del Diavolo inizia con una perentoria vittoria ottenuta in casa contro l’Atalanta per 3 reti a 0. Un gara che resterà indelebile nelle menti di tutti i tifosi rossoneri grazie alla doppietta di Ricardo Kakà che raggiunge quota 100, e 101, goal con la maglia del Milan. 3 punti che oltretutto vengono impreziositi dalla prima rete in Serie A messa a segno dal giovane centrocampista Bryan Cristante.

 

Pochi giorni dopo arriva il momento della presentazione in grande stile del trequartista nipponico Keisuke Honda. Tantissima la curiosità mediatica attorno al giocatore tecnicamente più valido dell’oriente tant’è che la presentazione ufficiale del “Lupo d’argento” rischia di fatto di diventare l’evento clou del mese di gennaio. Ad ogni modo non lo diventerà perché nella giornata successiva di campionato accade l’imponderabile.

 

Il Milan è impegnato nella trasferta di Reggio Emilia contro la matricola Sassuolo e dopo soli 12 minuti di gioco si trova in vantaggio di due reti. Già nel primo tempo però, 3 incredibili marcature dell’attaccante Domenico Berardi segnano una clamorosa rimonta che sarà legittimata nella ripresa dalla quarta realizzazione del giocatore di proprietà della Juventus. In seguito Montolivo accorcerà le distanze ma ormai è tardi ed il Milan rimedia l’ennesima figuraccia stagionale. È il caos: a pochi minuti dal termine della gara l’ANSA riporta alcune pesanti dichiarazioni dell’A.D. Barbara Berlusconi decisa più che mai ad esonerare l’allenatore Massimiliano Allegri. Dopo una nottata di riflessioni, contrariamente a quanto accaduto più volte nel recente passato, arriva l’ufficialità di una notizia che buona parte dei tifosi attendeva già da tempo: Massimiliano Allegri viene esonerato!

 

Nella stessa sera già molti addetti ai lavori indicano Clarence Seedorf come nuovo allenatore del Milan ed infatti bisognerà aspettare solo il giorno dopo per averne la conferma: l’ex numero 10 rossonero appende gli scarpini al chiodo e decide di accettare l’offerta del presidente Silvio Berlusconi, diventando tra le altre cose il primo allenatore di colore della Serie A. Nel frattempo, piccola parentesi da allenatore per Mauro Tassotti che guida la squadra nel successo per 3 a 1 contro lo Spezia negli ottavi di finale di Coppa Italia.

 

Nella gara casalinga contro l’Hellas Verona, Clarence Seedorf siede sulla panchina rossonera per la prima volta imponendo quello che sarà il nuovo modulo di gioco della squadra: il 4-2-3-1. Una gara con poche emozioni che vede il Milan giocare con un’attenta fase difensiva e che riesce a trovare il successo grazie alla rete di Mario Balotelli su calcio di rigore nei minuti finali del match.

 

L’esordio dunque è stato più che positivo, ma il Milan torna subito con i piedi per terra dopo la sconcertante prestazione in Coppa Italia contro l’Udinese che costa l’eliminazione. Dopo il vantaggio iniziale di Balotelli, la squadra infatti sembra uscire dal campo subendo passivamente le due reti della squadra di Guidolin che emettono il primo verdetto negativo della stagione.

 

La strada per l’Europa torna dunque ad essere pesantemente in salita. Il Milan, che poche ore prima ufficializza l’acquisto a parametro zero dal Chelsea del centrocampista Michael Essien, si presenta a Cagliari con l’intendo di conquistare i 3 punti. Uno svarione di Amelia regala il vantaggio ai sardi e nonostante un primo tempo ricco di palle goal il Milan chiude in svantaggio. Nella ripresa accade il miracolo: al minuto 87 Balotelli trasforma magistralmente un calcio di punizione dal limite e due minuti più tardi è Giampaolo Pazzini a siglare la rete della vittoria sugli sviluppi di un calcio d’angolo. È la prima volta in questa stagione che il Milan riesce a vincere due partite di fila in campionato. Il quinto posto adesso dista solamente 5 punti, ma rispetto ad un mese fa abbiamo tutti i motivi di essere ottimisti verso la conquista di questo obiettivo minimo.

 

Un po’ di statistiche:

 

Gare giocate 6: 4 vittorie, 2 sconfitte. Goal fatti: 13; subiti 8.

Giocatori migliori del mese di gennaio: Balotelli, Pazzini. De Sciglio.

Giocatori peggiori del mese di gennaio: Amelia, Bonera, Montolivo..

Goal del mese: Bryan Cristante contro l’Atalanta.

Giocatori acquistati: Keisuke Honda, Michael Essien

Coppa Italia: fuori ai quarti di finale

Champion’s League: ancora in corsa

Campionato: nono posto in classifica a quota 28 punti (7V, 7P, 7S); -5 dal quinto posto; -16 dal terzo.

 

Donato Boccadifuoco

 

(Immagine articolo: Zimbio.com - Enrico Locci/Getty Images Europe)

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di Donato Boccadifuoco
Follia pura
Del 12 Aprile 2016
A 6 giornate dal termine della stagione, clamoroso ribaltone sulla panchina del Milan: fuori Mihajlovic, dentro Brocchi. Scelta folle!
Infelici e contenti
Del 03 Marzo 2016
A 11 partite dalla fine del campionato, il Milan può ancora ambire al terzo posto finale e ha conquistato la finale di Coppa Italia. La strada verso la piena ricostruzione è ancora lunga, ma c´è di che essere contenti.
6 politico
Del 09 Febbraio 2016
Il pareggio interno per 1-1 maturato nello scorso turno di campionato contro l´Udinese, riaccende gli interrogativi sui reali obiettivi del Milan per questa stagione.
4 punti (di sutura)
Del 05 Gennaio 2016
Con i "se" ed i "ma" non si fa certamente la storia, sarebbe però curioso provare ad ipotizzare come sarebbero cambiati i giudizi su questa prima parte di stagione del Milan con i 4 punti persi contro Carpi e Verona...
Milan, il listone di mercato
Del 22 Giugno 2015
Nel tentativo di tirarci, e tirarvi, su di morale, vi proponiamo una nostra personalissima lista di mercato con giocatori che il Milan dovrebbe provare a seguire per rinforzare la propria rosa.
Scommettiamo Con Donato Per... Atalanta - Milan: parola d'ordine "dignità", segno 2
Del 30 Maggio 2015
Ultimo "giorno di scuola" per Atalanta e Milan che si sfideranno questa sera allo stadio Atleti Azzurri d´Italia a partire dalle ore 20.45
Scommettiamo con Donato per... Sassuolo - Milan: match alla portata dei rossoneri, segno 2
Del 17 Maggio 2015
Per l´anticipo domenicale in campo alle 12.30 Sassuolo e Milan. Per i bookmaker rossoneri leggermente favoriti
SCOMMETTIAMO CON DONATO PER... MILAN - GENOA: MATCH DA TRIPLA, CONSIGLIAMO L´OVER 2.5
Del 29 Aprile 2015
Questa sera a San Siro si giocherà Milan - Genoa, ecco i nostri consigli per le vostre scommesse sportive...
SCOMMETTIAMO CON DONATO PER... PALERMO - MILAN: UN PO´ DI OTTIMISMO, SEGNO 2
Del 04 Aprile 2015
Questo pomeriggio Palermo - Milan. Riuscirà la squadra di Inzaghi a centrare finalmente il secondo successo consecutivo? Per noi, sì
SCOMMETTIAMO CON DONATO PER... FIORENTINA - MILAN: A TUTTO OVER
Del 16 Marzo 2015
In un campionato sempre più livellato verso il basso, il Milan questa sera a Firenze avrà la ghiottissima opportunità di avvicinare i piani alti della classifica. Pensate che con i 3 punti, il Diavolo tornerebbe addirittura a -8 dal terzo posto.
Cerca