« Tutti gli articoli della categoria Amarcord Milan

AMARCORD JUVENTUS-MILAN

Del 09/03/2017 di Enrico Bonifazi


AMARCORD  JUVENTUS-MILAN I rossoneri, in serie positiva da cinque partite, tornano a Torino, nello Juventus Stadium teatro di molte delusioni. Riviviamo insieme le più belle emozioni rossonere del passato contro la vecchia signora.

Juventus-Milan (nell'inedita cornice di un anonimo venerdì sera) è sfida dal fascino indelebile sia per la storia delle due squadre, per la loro rivalità e sia per il livello di difficoltà altissimo che contiene. La Juventus (si sa) è sempre la Juventus ossia un'avversaria complicata da affrontare in qualunque competizione o stato di forma si trovi. Partiamo dall'inizio, o meglio, dal MIO inizio. Le prime gioie in terra piemontese me le regalò lui, l'AQUILA DALLA TESTA BIANCA, Pietro Paolo Virdis, che alla quarta giornata del lontano campionato 1984/'85 pareggiò a una manciata di minuti dalla fine la rete bianconera di Briaschi e non ancora sazio, si prese la soddisfazione (sempre nella medesima stagione) di decidere con una sua perla, il quarto di finale di ritorno della Coppa Italia al Comunale di Torino. Di ben altro spessore il Milan "sacchiano", capace di espugnare per ben due volte (la seconda infierendo con grande mia soddisfazione) le "terre bianconere". Un'incornata di Ruud Gullit, regalò al diavolo una vittoria memorabile, dopo una partita a tratti sofferta ma gestita benissimo nell'anno dell'undicesimo tricolore (si giocava ancora al Comunale). Due anni più tardi, dicevo, fu Milan show nel primo match disputatosi al Delle Alpi tra le due formazioni, con un "sinuoso" 0-3 più attraente perfino delle curve di Scarlett Johansson. Con il passaggio di testimone in panchina tra "Arrighe" e Capello arrivarono due vittorie liberatorie nel biennio '92/'94. Memorabile la partita disputatasi il 9 novembre 1992, quando il Milan si presentò a Torino con mezzo scudetto già in tasca (e si era solo all'undicesima giornata). Simone decise il match grazie ad un "frontale" tra i due "vorremmoessersimpatici", Torricelli e Conte, che gli spalancò l'accesso alla porta in completa solitudine. Grande la freddezza del nostro Marco numero 2 nel trafiggere Peruzzi di piattone. Quella partita però divenne epica anche per l'infortunio di Antonioli che permise a Superseba Ascensoreumano Rossi di giocarsi la sua nuova occasione in rossonero. Sguizzato, più che mai servile, s'inventò uno dei rigori più fasulli dell'ultima era geologica in favore della Juve, mentre si apprestava a scoccare il novantesimo minuto. Tirò dagli undici metri Gianluca Vialli e il Signor Rossi, così a suo agio nei panni di Mr. Fantastic si allungò e respinse il tiro. L'orgasmo della mia radiolina a manopole fu completo e dirompente. Per rivedere il Milan "corsaro" a Torino fu sufficiente attendere (poco più di un anno) che la suola dello scarpino di Eranio spizzasse nell'angolo lontano un traversone di Roby Donadoni, tramutando la partita nell'ennesimo tassello di una galoppata trionfale e incontrastata verso lo scudetto. Poi il 1999, l'anno di Weah, con la sua doppietta, mentre ci si giocava il tricolore punto a punto con la Lazio e io e il mitico Giulio, "rapinati" da un bagarino piemontese con un forte accento calabrese, vedemmo la testa pelata del liberiano spuntare dalla densità dei fumogeni di inizio ripresa, impattare la sfera e depositarla alle spalle di Peruzzi. Una partita cardiopaaaaaalma quella, con Inzaghi (pre-redenzione) che si divorò l'impossibile e Bierhoff che dall'altra parte ebbe almeno quattro nitide palle gol per chiudere la partita. Ma nel giorno di George, solo lui poteva rifulgere. Imbeccato da un gioco di prestigio firmato dal nostro Zorro Boban, si presentò davanti al portiere bianconero e un attimo dopo, nella deflagrazione che fece seguito al gol e che ci comprendeva, in curva, ebbri di gioia, scorgemmo i nostri eroi, mano nella mano, come due compagni di merende all'asilo, venirci in contro. Best moment in my life. Altra vittoria e altro tricolore, nella primavera 2004 con il 3 a 1 sentenziato da Sheva e un doppio Clarence, a seguito di una lezione di puro calcio, messa in cattedra dal meraviglioso Milan di Ancelotti ai danni di una dolente Juventus di Marcello Lippi, a seguito della quale, Paolo Maldini, capitano e filosofo, dichiarò che quando il Milan vince a Torino contro la vecchia signora, è da scudetto. la profezia del nostro eterno numero tre non si concretizzò (complice l'ennesimo infortunio di Pato durante la rincorsa all'Inter) dopo lo 0 a 3 del 2009/'10, con Alessandro Nesta e Ronaldinho a far da mattatori. La "perla di saggezza" del capitano tornò invece a tramutarsi in realtà solamente un anno più tardi. Grazie alla rete di Gattuso (bomber assolutamente inusuale), il Milan espugnò Torino nell'ultima partita disputata all'Olimpico tra le due formazioni. Correva la stagione 2010/'11, anno durante il quale Allegri sedeva sulla panca rossonera e ancora non si era imbrattato le chiappe in quella delle zebre. Un tiro da fuori area di Gennarino (complice Gigi grande "Buffon") regalò l'ultima necessaria consapevolezza al diavolo di potercela fare e "...bomba o non bomba, siamo arrivati a Roma..." il diciottesimo arrivò. Nel nuovo Juventus Stadium, le soddisfazioni giunte sono poche e quantificate in attimi brevi e zero e ripeto ZERO punti ottenuti. La legge dei numeri prima o poi. È la Juve che abbiamo sconfitto a Doha e fatta sudare in Coppa Italia ed è una Juve non eccelsa ma purtroppo anche il Milan non lo è. Sul passato della gloriosa sfida restano i ricordi, come quello più bello, sul verde prato neutrale di Manchester, iniziato con tanta paura e terminato con il musetto fanciullesco di Sheva e un pallone stellato in rete. Tante delusioni ma quella soddisfazione a sostenerle. Sempre solo Forza Milan, anche quando è dura, anche nell'impossibile.

 

PRECEDENTI RECENTI :

1983-'84 Juventus – Milan 2-1 Platini (J), Rossi (J), Baresi (M) RIG.

1984-'85 Juventus – Milan 1-1 Briaschi (J), Virdis (M)

1985-'86 Juventus – Milan 1-0 Laudrup (J)

1986-'87 Juventus – Milan 0-0

1987-'88 Juventus – Milan 0-1 Gullit (M)

1988-'89 Juventus – Milan 0-0

1989-'90 Juventus – Milan 3-0 Schillaci (J), Rui Barros (J), Rui Barros (J)

1990-'91 Juventus – Milan 0-3 Simone (M), Maldini (M), Evani (M)

1991-'92 Juventus – Milan 1-1 Casiraghi (J), aut.Carrera (J)

1992-'93 Juventus – Milan 0-1 Simone (M)

1993-'94 Juventus – Milan 0-1 Eranio (M)

1994-'95 Juventus – Milan 1-0 R.Baggio (J)

1995-'96 Juventus – Milan 1-1 Conte (J), Weah (M)

1996-'97 Juventus – Milan 0-0

1997-'98 Juventus – Milan 4-1 Del Piero (J) RIG., Boban (M) RIG.,Del Piero (J), Inzaghi (J), Inzaghi (J)

1998-'99 Juventus – Milan 0-2 Weah (M), Weah (M)

1999-'00 Juventus – Milan 3-1 aut.Zidane (J), Conte (J), Inzaghi (J), Kovacevic (J)

2000-'01 Juventus – Milan 3-0 Tudor (J), Inzaghi (J), Zidane (J)

2001-'02 Juventus – Milan 1-0 aut.Chamot (J)

2002-'03 Juventus – Milan 2-1 Di Vaio (J), Thuram (J), Pirlo (M) Rig.

2003-'04 Juventus – Milan 1-3 Shevchenko (M), Seedorf (M), Seedorf (M), Ferrara (J)

2004-'05 Juventus – Milan 0-0

2005-'06 Juventus – Milan 0-0

2006-'07 Juventus in serie B

2007-'08 Juventus – Milan 3-2 Del Piero (J), Inzaghi (M), Inzaghi (M), Shaliamidzic (J), Shaliamidzic (J)

2008-'09 Juventus – Milan 4-2 Del Piero (J) Rig., Pato (M), Chiellini (J), Amauri (J), Ambrosini (M), Amauri (J)

2009-'10 Juventus – Milan 0-3 Nesta (M), Ronaldinho (M), Ronaldinho (M)

2010-'11 Juventus – Milan 0-1 Gattuso

2011-'12 Juventus – Milan 2-0 Marchisio, Marchisio

2012-'13 Juventus – Milan 1-0 Vidal (J) Rig.

2013-'14 Juventus – Milan 3-2 Muntari (M), Pirlo (J), Giovinco (J), Chiellini (J), Muntari (M)

2014-'15 Juventus - Milan 3-1 Tevez (J), Antonelli (M), Bonucci (J), Morata (J)

2015-'16 Juventus - Milan 1-0 Dybala

 

Enrico Bonifazi


Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di Enrico Bonifazi
MILAN-CHIEVO (AMARCORD)
Del 04 Marzo 2017
Torna a Milano il Chievo Verona. Contro la squadra della diga le statistiche sono ottime con 12 vittorie rossonere su 14 confronti a San Siro.
AMARCORD: Sassuolo-Milan
Del 25 Febbraio 2017
Si torna ad affrontare il Sassuolo, al Mapei Stadium, in una sfida che ha visto il Milan sempre sconfitto.
Amarcord MILAN vs FIORENTINA
Del 18 Febbraio 2017
Sarà spareggio per l'Europa contro i viola e contro il tabù di una sola vittoria nelle ultime cinque partite in questa sfida.
Amarcord LAZIO-MILAN
Del 12 Febbraio 2017
La vittoria di Bologna ha "sfasciato" la difesa ma ravvivato la scintilla europea. Fare risultato all'Olimpico è difficile ma non impossibile se si guardano i precedenti.
MILAN vs SAMPDORIA (Amarcord -i precedenti-)
Del 04 Febbraio 2017
Dopo la brutta e beffarda scivolata di Udine, Montella riparte dal suo passato. A San Siro arriva la Sampdoria, squadra nella quale è stato protagonista in campo e sulla panchina.
Udinese-Milan (AMARCORD)
Del 28 Gennaio 2017
Continua la rincorsa all'Europa del Milan di Montella. Prossima tappa: Udine, prato fertile dove germogliò calcisticamente Maldini.
MILAN-NAPOLI (Amarcord)
Del 21 Gennaio 2017
Una sfida storica va in scena a San Siro. Milan-Napoli non è solo Maradona-Van Basten ma una rivalità che supera i confini del rettangolo di gioco.
Amarcord TORINO-MILAN
Del 15 Gennaio 2017
Dopo la bella e sofferta vittoria di giovedì, Torino e Milan si affrontano nuovamente nella cornice del campionato. Tradizione moderatamente favorevole per il diavolo, a Torino coi granata.
AMARCORD MILAN vs CAGLIARI
Del 07 Gennaio 2017
Dopo il trionfo sulla Juve a Doha, si torna a San Siro contro un Cagliari che a Milano ha sempre raccolto pochissimo.
Amarcord Milan-Atalanta
Del 17 Dicembre 2016
Il dopo-Roma riparte dall'Atalanta tra le amarezze per una sconfitta immeritata e la voglia di ripartire contro una squadra che in passato ci ha dato più di un grattacapo.
Cerca