« Tutti gli articoli della categoria Editoriali

Una presa per i fondelli

Del 03/03/2017 di Damiano Caprioli


Una presa per i fondelli Per questioni di censura uso un eufemismo più elegante del senso intrinseco che porta il messaggio.

Oggi avrei voluto parlare e scrivere di speranza, ottimismo, sguardo al futuro, programmi, curiosità, invece siamo stati ancora vittime di un closing che “non s’ha da fare”.
Ci sono oramai poche parole e pochi concetti, tutta sfocia in questa ennesima beffa, umiliazione e poco rispetto per chi tifa ed ama i colori rossoneri. Non esiste articolo, non ci sono parole, immagini, metafore, allegorie, similitudini, esempi, paragoni, metonimie per esprimere la frustrazione di questo ennesimo rinvio.


Di chi è la colpa?
Fininvest ha fatto un adeguato controllo sugli acquisitori?
Ses ha fatto una adeguata due diligence sui conti del Milan?


Possibile che da Agosto, dopo vari rinvii, due giorni prima del closing nascano problemi di questo tipo? I soci scappano, si defilano? Ma dove siamo, ad una raccolta fondi per l’oratorio? “Ops, non ho raccolto abbastanza soldi, scusa, il campetto non può essere rinnovato… “ E se anche ci dovesse essere questo benedetto (o forse maledetto) closing, quando ci saranno da fare investimenti sulla rosa ci dovremo trovare di nuovo di fronte a questo triste elemosinar soldi da un investitore ad un altro?
Uno schifo, una vergogna!
Provo un senso di ribrezzo e di stupore allo stesso tempo. Ribrezzo per tutte le prese in giro che è inutile elencare, stupore perché mai avrei pensato di diventare da squadra migliore di sempre a zimbello del mondo intero.
Il Milan non è un asset, ma passione ed amore.


Tutti voi coinvolti in questa cessione, fate per favore un esame di coscienza.
Damiano Caprioli

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di Damiano Caprioli
La rabbia e l’orgoglio
Del 17 Marzo 2017
Dopo la partita contro la Juve restano due sentimenti contraddistinti: la rabbia per aver perso per un rigore “abbastanza” generoso, l’orgoglio nel vedere i nostri giocatori tenere alla maglia del Milan.
Closing?
Del 10 Marzo 2017
Oggi non voglio parlare di closing, tutta questa vicenda mi ha già ampiamente rotto le p... ehm... stancato.
Quanta sofferenza
Del 24 Febbraio 2017
Cambiano i tempi, cambiano le ambizioni, cambiano le aspettative, cambiano le prospettive, cambiano i metri di giudizio, cambiano i metri di paragone...
Verso il closing
Del 17 Febbraio 2017
Oramai i tifosi milanisti non aspettano altro
Vittoria di Pirro
Del 10 Febbraio 2017
La vittoria contro il Bologna mi ha fatto esultare, ma ora purtroppo occorre contare vittime e sopravissuti.
Che bella settimana
Del 03 Febbraio 2017
Tra slogan di mercato, sconfitte, ennesime pippe questa è stata una settimana spumeggiante!
Basta complimenti, ora i punti
Del 27 Gennaio 2017
Le ultime 6 partite di campionato hanno portato in dote 8 punti, un po´ pochi per chi deve tornare in Europa
Tra rinnovi, prestiti ed espulsi
Del 20 Gennaio 2017
La partita contro il Torino ha lasciato l´amaro in bocca da una parte ed un misto tra soddisfazione e rassegnazione dall´altra: il bicchiere non è mezzo pieno.
Giro di boa
Del 13 Gennaio 2017
Finito il girone di andata si può fare un primo bilancio sulla stagione in corso
Sara' un buon 2017?
Del 06 Gennaio 2017
Dopo un anno passato tra mille delusioni (l'esonero di Mihajlovic, il Milan dei brocchi e di Brocchi, le varie pippe di mercato, i tanti rinnovi senza senso, Raiola che batte cassa, commissioni, closing slittati di vari mesi, pessime figure in campo), noi tifosi ci aspettiamo un anno quasi da Milan.
Cerca