« Tutti gli articoli della categoria Il bazar rossonero

Cessione Milan e mercato gennaio, le ultime

Del 01/12/2016 di Riccardo Giannini


Cessione Milan e mercato gennaio, le ultime Più chiarezza al km finale della cessione del Milan. A inizio della prossima settimana importanti sviluppi. L'affare comunque non è a rischio.

Volendo riassumere brutalmente gli sviluppi sulla cessione del Milan, mettendo da parte le illazioni della stampa stile “Novella 2000”. I cinesi hanno avuto verosimilmente rallentamenti nelle autorizzazioni, poiché è probabile che la cordata abbia subito aggiustamenti e che quindi qualcuno degli imprenditori o dei rappresentanti delle aziende coinvolte sia partito in ritardo. Le autorizzazioni del governo sono plurime: non un'unica sui 420 milioni, ma ognuna per le singole quote messe dai 4-5 imprenditori-aziende coinvolti/e. Se entro lunedì 5 dicembre o comunque l'inizio della prossima settimana queste autorizzazioni dovessero mancare, non sarebbe una tragedia lo slittamento del closing dalla data del 13 dicembre: gli acquirenti daranno le garanzie bancarie a Fininvest, che assegnerà una proroga. E verrà versata verosimilmente un'altra caparra, anticipo del prezzo finale. Nel contempo verrà svelata a lista dei 4-5 imprenditori. Tutto qua.

 

Sul fronte mercato di gennaio, salvo conclusione del closing al 13 dicembre, i tifosi rossoneri dovranno pazientare: non ci saranno "botti". La speranza è che il mercato "condiviso bis" condotto dal Condor non faccia troppi danni. 

 

In difesa con il recupero di Calabria per inizio 2017 sarà ceduto Vangioni. Rodrigo Ely lascerà Milanello e non dovrebbero esserci acquisti. A centrocampo, closing o non closing, verrà acquistato un centrocampista da schierare davanti alla difesa, in alternativa a Locatelli. Il nome di Milan Badelj resta caldo, dopo l'ennesima ammiccata dell'agente del giocatore. L'alternativa plausibile (benché non sia italiano) è Sebastian Rudy dell'Hoffenheim, in scadenza di contratto a giugno. A fare il posto al nuovo acquisto sarà Sosa, ceduto verosimilmente in Turchia. Al momento a centrocampo rimarranno tutte le altre alternative ai titolari: Mati Fernandez, Bertolacci, Poli, Pasalic. 

 

Situazione più in divenire per l'attacco. Due gli scenari. In caso di conferma di Bacca, il Milan dovrà "liberarsi" di Luiz Adriano. Senza di essa difficilmente si interverrà per dare un rinforzo per la fasce del tridente. Honda? Rimaniamo convinti che farà scadere il contratto, rimanendo nell'esilio dorato di Milano fino a giugno. In caso di partenza di Bacca, il Milan interverrà a mio modo di vedere acquistando un attaccante esterno, potendo impiegare anche Niang come centravanti. Nonostante la "cotta" di Adriano Galliani per Pavoletti. 

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di Riccardo Giannini
Carlo Petrini aveva ragione (ma non ne dubitavamo)
Del 03 Marzo 2017
Nebbia totale sulla cessione del Milan. L'assemblea dei soci del 3 marzo non fa chiarezza. Galliani parla semplicemente di un accordo in discussione tra Fininvest e Sino-Europe Sports per arrivare alla cessione della società in tempi brevi. I tifosi si disperano. Ma il problema è il solito: Silvio Berlusconi.

Catastrofe cinese
Del 01 Marzo 2017
Closing rimandato, ma il futuro del Milan è fortemente in bilico, non solo la permanenza di Donnarumma
Honda e il trequartista, teneteveli voi!
Del 17 Febbraio 2017
Aspettando il closing, ultimi fuochi d'artificio con il ritorno di Silvio Berlusconi, sparito dopo il referendum elettorale.
Lettera aperta ad Andrea Poli
Del 09 Febbraio 2017
Il Milan supera 1-0 il Bologna, giocando oltre mezz'ora in nove. Tra i miracoli di Donnarumma e i capolavori di Deulofeu, spunta un protagonista inaspettato
La mia parte bipolare
Del 04 Febbraio 2017
Cinesi ricchi e cinesi poveri, Caceres sì e Caceres no, Donnarumma e Locatelli prima elogiati e ora diventati il problema. Trovo molto interessante, la mia parte bipolare.
Anche con il 9° posto non sarebbe un fallimento
Del 22 Gennaio 2017
Milan sconfitto in casa con il Napoli, la Champions un miraggio e l'Europa League scivola, ma..
E' tutto molto interessante
Del 20 Gennaio 2017
Manca una decina di giorni alla fine del mercato invernale del Milan, il solito nulla trasformato in qualcosa dalla stampa. Tra un Sosa destinatario di ricche offerte e un Vangioni incedibile, ecco la mossa di Galliani per conquistare il sì dell'Everton e portare in rossonero Deulofeu.
Milan ai cinesi si farà, ma mercato di gennaio "addios"
Del 27 Novembre 2016
Il 13 dicembre non si farà il closing. Una doccia fredda, ma non tutto è perduto. Berlusconi fa campagna elettorale, ma quel sorrisino a Matrix esprime l'imbarazzo - più che il piacere - al pensiero di tenere il Milan.

FOCUS: Empoli Milan 1-4, l'errore di Donnarumma
Del 27 Novembre 2016
Analizziamo l'errore di Gigio in occasione del gol del pari di Saponara
L'inutile chiacchiericcio
Del 21 Novembre 2016
Si avvicina il 13 dicembre, data del closing che porterà la fine dell'epoca di Silvio Berlusconi come proprietario del Milan. Saranno giorni duri, con troppe bocche aperte e pronte a sentenziare.
Cerca