« Tutti gli articoli della categoria Il bazar rossonero

E' tutto molto interessante

Del 20/01/2017 di Riccardo Giannini


E' tutto molto interessante Manca una decina di giorni alla fine del mercato invernale del Milan, il solito nulla trasformato in qualcosa dalla stampa. Tra un Sosa destinatario di ricche offerte e un Vangioni incedibile, ecco la mossa di Galliani per conquistare il sì dell'Everton e portare in rossonero Deulofeu.

Nella foto l'unica cosa rilevante del mercato di gennaio del Milan. Le spiagge brasiliane tanto amate dal Condor. Mentre i suoi colleghi si sbattono per cercare di piazzare i giocatori non utili alla rosa, guadagnandoci almeno due spiccioli,  e di acquistare qualche rinforzo, lui fa la bella vita al mare. Va bene che nel gennaio 2016 il mercato è congelato per via del passaggio di proprietà, ma gli altri anni il Condor dov'era tra fine e inizio anno? Brasile! E c'è ancora qualcuno che teme i cinesi dopo gli ultimi anni di gestione Berlusconiana? Va bene, in questi ultimi 30 giorni anche i cinesi hanno rotto le scatole...con tutto questo gioco di scatole cinesi. Almeno si sono zittite le intelligence e le fonti attendibili, i telefoni da Pechino sono muti. I cinesi non hanno voluto mettere un quattrino per il mercato di gennaio. Non hanno tutti i torti: io a Galliani non affiderei neanche i soldi per comprare il pane! E' capace di portarmi una pagnotta ammuffita e di fare la cresta sul resto. Fininvest non vede l'ora di vendere, dopo i 150 milioni circa spesi per difendersi dalla scalata di Vivendi. In sostanza, parafrasando il tormentatore Fabio Rovazzi, è evidente il ca..che gliene frega! Da una parte il mercato è sempre chiacchiera, una dietro l'altra. Ciò che conta è il campo, sono le gare. E il Milan di Montella, più nel bene che nel male, ha offerto e offre validi spunti di discussione. Poi se a marzo Suso e Bonaventura saranno sulle gambe...che ca...gliene frega ai cinesi e a Fininvest!

 

Ma nel suo nulla cosmico, il mercato di gennaio 2017 riesce comunque a offrire qualche spunto di discussione. Gabriel, l'uomo della panchina, è passato da quella del Napoli (zona Champions League) a quella del Milan (zona Europa League) e ora è in quella del Cagliari (zona retrocessione), almeno fino alla prossima papera di Rafael. Al suo posto è stato preso "nonno" Storari: che all'arrivo a Milanello aveva una faccia da funerale! Rodrigo 8 milioni Ely è ricercatissimo da squadre come Crotone, Pescara e Cesena. Vangioni? Congelata la cessione per gli acciacchi dei terzini! Nonostante l'interesse di Siviglia, Sporting Lisbona, Marsiglia, dell'immancabile Genoa, dei Power Rangers, degli zombie di Walking Dead e del Novafeltria Calcio! E che dire del "Principito" Sosa? Offerte faraoniche dalla Turchia e dalla Cina, ma Montella si è opposto alla cessione. Se fossero vere queste fantomatiche offerte, basterebbe vendere Sosa e riportare a casa il pluripanchinaro dell'Empoli Josè Mauri o promuovere un altro giovane; avremmo il "tesoretto" per prendere l'indispensabile attaccante esterno. Ma quale utilità ha Sosa nell'organico del Milan? Ma che ca...gliene frega a Fininvest e ai cinesi! Soprassediamo su Luiz Adriano, chiudiamo con il bel Deulofeu. Scommessa stuzzicante, visto il precedente di Suso. Ma il tribunaro dell'Everton bisogna in qualche modo pagarlo. Dopo 20 giorni di mercato e una dozzina di ultimatum, il Milan ha fatto l'ultima offerta: prestito a 500.000 euro! Dio mio, venti giorni per decidere di offrire mezzo milione di euro! Bene, adesso vado a godermi i programmi di calciomercato di Sky. Fremo per i collegamenti di Beppe Di Stefano. E' tutto molto interessante!

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di Riccardo Giannini
Carlo Petrini aveva ragione (ma non ne dubitavamo)
Del 03 Marzo 2017
Nebbia totale sulla cessione del Milan. L'assemblea dei soci del 3 marzo non fa chiarezza. Galliani parla semplicemente di un accordo in discussione tra Fininvest e Sino-Europe Sports per arrivare alla cessione della società in tempi brevi. I tifosi si disperano. Ma il problema è il solito: Silvio Berlusconi.

Catastrofe cinese
Del 01 Marzo 2017
Closing rimandato, ma il futuro del Milan è fortemente in bilico, non solo la permanenza di Donnarumma
Honda e il trequartista, teneteveli voi!
Del 17 Febbraio 2017
Aspettando il closing, ultimi fuochi d'artificio con il ritorno di Silvio Berlusconi, sparito dopo il referendum elettorale.
Lettera aperta ad Andrea Poli
Del 09 Febbraio 2017
Il Milan supera 1-0 il Bologna, giocando oltre mezz'ora in nove. Tra i miracoli di Donnarumma e i capolavori di Deulofeu, spunta un protagonista inaspettato
La mia parte bipolare
Del 04 Febbraio 2017
Cinesi ricchi e cinesi poveri, Caceres sì e Caceres no, Donnarumma e Locatelli prima elogiati e ora diventati il problema. Trovo molto interessante, la mia parte bipolare.
Anche con il 9° posto non sarebbe un fallimento
Del 22 Gennaio 2017
Milan sconfitto in casa con il Napoli, la Champions un miraggio e l'Europa League scivola, ma..
Cessione Milan e mercato gennaio, le ultime
Del 01 Dicembre 2016
Più chiarezza al km finale della cessione del Milan. A inizio della prossima settimana importanti sviluppi. L'affare comunque non è a rischio.
Milan ai cinesi si farà, ma mercato di gennaio "addios"
Del 27 Novembre 2016
Il 13 dicembre non si farà il closing. Una doccia fredda, ma non tutto è perduto. Berlusconi fa campagna elettorale, ma quel sorrisino a Matrix esprime l'imbarazzo - più che il piacere - al pensiero di tenere il Milan.

FOCUS: Empoli Milan 1-4, l'errore di Donnarumma
Del 27 Novembre 2016
Analizziamo l'errore di Gigio in occasione del gol del pari di Saponara
L'inutile chiacchiericcio
Del 21 Novembre 2016
Si avvicina il 13 dicembre, data del closing che porterà la fine dell'epoca di Silvio Berlusconi come proprietario del Milan. Saranno giorni duri, con troppe bocche aperte e pronte a sentenziare.
Cerca