« Tutti gli articoli della categoria Il Diavolo veste Prada

Benvenuto Diego Lopez. Ma...

Del 12/08/2014 di


Benvenuto Diego Lopez. Ma... Sulla classe del giocatore non si discute: Diego Lopez rappresenta il colpo di mercato finora più azzeccato. Tuttavia, resta qualche perplessità riguardo un programma che, di lungimirante, pare avere ben poco.

Benvenuto Diego Lopez! Con una difesa tutt’altro che rocciosa come quella del Milan odierno, un buon portiere ci serviva come il pane. E Diego Lopez è indiscutibilmente un buon portiere.

Le sue doti appaiono ancor più brillanti specie se rapportate alle nostre alternative: un Abbiati ormai giustamente pensionabile, un Agazzi forse immeritatamente battezzato nella trasferta statunitense (ma, d’altra parte, non lo si conosceva già mesi fa… quando ci fu la corsa per accaparrarselo, manco a dirlo, a parametro zero?) e un Gabriel ancora inesperto, forse più adatto a fare gavetta in serie B, piuttosto che continuare a scaldare la panchina rossonera come terzo portiere.

Ripeto, Diego Lopez porta finalmente una ventata di sicurezza fra i pali. Oltre alle sue indubbie capacità fisiche, avvantaggiate da una struttura massiccia e imponente, assicura gran padronanza sui palloni aerei, un buon intuito nelle uscite e un’ottima reattività.

Ora, dopo gli elogi, mi è d’obbligo esprimere qualche perplessità.

Una doverosa premessa:  lungi da me sparare a zero su Diego Lopez, come già detto, portiere affidabile e capace.
A lasciarmi interdetta è piuttosto la reiterata incoerenza della dirigenza, un non-progetto che ci trasciniamo da anni.

Sorvolando sulla scaramantica esperienza dei presunti “regali” dello scaltro Florentino Perez a Galliani, il cui esito è stato di sovente quello di cantonate pazzesche,  anche i conti non tornano: in un’ottica che dovrebbe mirare a ridurre il monte ingaggi, 2,5 milioni netti a stagione, per 4 anni, significa sobbarcarsi una spesa non indifferente.

Ma non torna, soprattutto, l’idea di un progetto a lungo termine, tanto enfatizzato da una dirigenza che dice di voler svecchiare la squadra, puntando su un presunto "Milan del futuro".

D’altra parte, le alternative non sarebbero mancate.

Qualche esempio?

David Ospina, portiere 25enne, fra i migliori del Mondiale. Giovane, sì, ma di grande esperienza, anche europea (reduce da 189 partite in Ligue 1, con il Nizza), acquistato dall’Arsenal per una cifra inferiore ai 5 milioni di euro.

E se proprio si voleva puntare su uno svincolato, perché non dare una chanche al neo-29enne Francisco Guillermo Ochoa, già consacrato durante la Copa America 2007 e messosi in luce nel passato Mondiale di fronte a squadre del calibro di Olanda e Brasile? Il Malaga l’ha preso a parametro zero per un ingaggio di 1,3 milioni.

Sia chiaro: un buon portiere deve avere esperienza. Ma fra 4 anni, Diego Lopez, avrà 37 anni. E non tutti gli estremi difensori possono vantare una longevità pari a quella di Van Der Sar

Anche se, ovvio, tutti gli auguriamo (e ci auguriamo) una carriera altrettanto brillante.

Tirando le somme: senza ombra di dubbio, si tratta del primo colpo di mercato rossonero azzeccato, perlomeno sensato. Ma l’idea di una dirigenza che punta a vivacchiare, di arrabattarsi alla bell'e meglio per la prossima stagione, a mio parere, resta immutata.

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di
Vincere non è l'unica cosa che conta
Del 11 Ottobre 2014
Speculazioni su valori dimenticati, fra rosee visioni e inganni.
Milan al cardiopalma: sintomi e diagnosi
Del 15 Settembre 2014
Parma - Milan 4-5: la sintesi dello stato di salute rossonero, fra criticità e segni di ripresa.
Niente Final Eight, ma stagione positiva
Del 12 Maggio 2014
Dopo la sconfitta rimediata in casa contro l´Udinese, la Primavera Rossonera ha dovuto dire addio al sogno scudetto. Per i ragazzi di Inzaghi, non mancano tuttavia le soddisfazioni stagionali: su tutte, un discreto percorso in Youth League e, ovviamente, l´emozionante conquista della Viareggio Cup.
Milan - Varese 3-2 : vittoria sofferta per i rossoneri
Del 10 Marzo 2014
Il Milan di Inzaghi batte il Varese di Maurizio Ganz in una gara sofferta, conquistando così 3 punti importantissimi e sancendo l'imbattibilità casalinga dei rossoneri.
UEFA Youth League: Chelsea - Milan 4-1
Del 25 Febbraio 2014
Doccia gelata per i ragazzi di Mister Inzaghi che, nella gara valevole per gli ottavi di finale di UEFA Youth League, rimediano una pesante e a tratti immeritata sconfitta contro i Blues, uscendo così di scena dalla manifestazione.
Viareggio Cup - Finale: Milan - Anderlecht 3-1
Del 17 Febbraio 2014
I rossoneri conquistano la Viareggio Cup dopo 120 minuti al cardiopalma, riscattandosi, così, della finale persa lo scorso anno e raggiungendo il record di squadra più titolata del torneo.
Ajax - Milan 2-3: grande rimonta dei rossoneri
Del 03 Ottobre 2013
La Primavera Rossonera conquista i 3 punti ad Amsterdam e, insieme al Barcellona, si contende la vetta del gruppo H.
Verona - Milan 1-1 : un solo punto, per una buona prestazione
Del 22 Settembre 2013
Pareggio che va stretto ai ragazzi di mister Inzaghi, autori di un´ottima prova in quel di Verona.
Milan - Virtus Lanciano 2-0: seconda vittoria casalinga per i rossoneri
Del 14 Settembre 2013
La Primavera del Milan vince contro la Virtus Lanciano e vola a 6 punti in classifica.
Milan - Pescara 4- 0: Prima vittoria stagionale per la Primavera rossonera
Del 24 Agosto 2013
I rossoneri, durante la prima giornata di Campionato Primavera, dominano in quel di Solbiate Arno, battendo gli avversari abruzzesi per 4-0. Incisivo Cernigoi, con il suo incredibile poker.
Cerca