« Tutti gli articoli della categoria Il Taciturno

Bacca e il Milan, una storia da riscrivere.

Del 22/08/2016 di Irene Benedetti


Bacca e il Milan, una storia da riscrivere. Parte il nuovo Bacca 2.0.

C’eravamo tanto amati. In principio fu così. Trenta milioni di euro consegnati al Siviglia per aggiudicarsi un’estate prima l’attaccante colombiano. A distanza di soli 12 mesi, pareva tutto finito. Offerta del West Ham pari all’esborso dei rossoneri. Trenta milioni di euro sul piatto della bilancia, non parevano veri alle casse rossonere, ma quei soldi pesavano troppo per spedire un calciatore controvoglia in un club fuori dalle competizioni europee. Ci hanno provato in successione Napoli e Barcellona, ma con offerte minori e forse mai in maniera così convincente. Il progetto partenopeo avrebbe ispirato l’attaccante, quello blaugrana da comprimario forse no. Ecco allora  il castigo in quel di Milanello, senza partire per la tournèe del Milan, Bacca si ammorbidisce e pensa solo  ad allenarsi seriamente, pensando che sotto-sotto quella maglia lui non la vorrebbe lasciare, che c’è da portare il Milan in Europa, perché dopotutto gioca in un club dove chiunque sognerebbe di rappresentarlo anche in tempi bui come questi. Il trofeo Tim di Reggio Emilia con il Sassuolo lo vede protagonista, a Friburgo lascia le copertine al collega brasiliano Luiz Adriano, per il resto occorre aspettare, magari il tempo della prima giornata di campionato, dove Bacca si riscopre attaccante micidiale e infila tre palloni nella porta granata del Torino difesa da Padelli. E’ vero sì,  un comodo pallone infilato dagli undici metri, ma occorre essere anche freddi per non sbagliare, il collega Belotti dall’altra parte insegna, ed ecco che l’amore con i tifosi rossoneri viene stranamente rispolverato. Montella, che non l’avrebbe mai voluto cedere, se lo coccola a dovere, come del resto fa Galliani a fine match, quando confessa che il calciatore avvicinandosi a lui, avrebbe chiesto in maniera furbesca se era il caso di accettare ancora il West Ham  nel caso fosse pervenuta una nuova offerta o se confermarlo. Galliani, forse, in quell’attimo, ha guadagnato nuovamente le simpatie di alcuni tifosi rossoneri, rispondendo:” E’ il caso che tu rimanga con noi” E Bacca che tanto fesso non è, ha applaudito in silenzio e goduto come non mai, pensando che quei tre gol d’inizio campionato possano rappresentare l’inizio di una nuova avventura E’ partita dunque la missione  Bacca 2.0, con l’obiettivo di riportare il Milan tra l’élite calcistica, possibilmente ripartendo dall’Europa che conta.

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di Irene Benedetti
A Natale puoi!Montella osa.
Del 27 Dicembre 2016
Vincenzo Montella dalla critica a prendersi il Milan con un pugno di mosche.
Steinar Nilsen
Del 17 Dicembre 2016
Dall'isola dell'aurora boreale alla maglia rossonera, il norvegese Steinar Nilsen in rossonero non ha proprio lasciato il segno, nonostante un temperamento mica da ridere sfoggiato nelle altre piazze e in un bar in Norvegia. Ma i tifosi con più memoria lo ricorderanno come autore della punizione del 5-0 in un memorabile derby di Coppa Italia nella (decisamente meno memorabile) stagione 1997-1998.
La storia della maglia rossonera
Del 16 Dicembre 2016
Storia della maglia.
All'Olimpico per il secondo posto
Del 06 Dicembre 2016
Con la Roma in campo Bonaventura, c'è anche Mati Fernandez.
Verso Empoli - Milan
Del 26 Novembre 2016
Al Castellani la vittoria per il diavolo manca da diverse stagioni.
Conservare per poi affondare
Del 25 Novembre 2016
Il Milan di Montella dovrà pensare a mantenere la propria posizione per poi affondare il colpo perfezionando la rosa attuale.
MILAN vs INTER (AMARCORD)
Del 19 Novembre 2016
Un Milan convinto e in ottima forma si appresta ad affrontare il derby contro l'Inter. Nella storia di questa partita, essere favoriti è sempre stata una complicazione.
Il bicchiere mezzo pieno
Del 04 Novembre 2016
Il closing è sempre più vicino, l´aria sta cambiando ed il bicchiere non può che essere mezzo pieno.
Giovani e rossoneri
Del 01 Novembre 2016
Ormai non ci sono più dubbi, il nuovo Milan è targato giovani e rossoneri dalla nascita!
Dalle stelle alle stelle: Milan ora mostra quanto vali
Del 29 Ottobre 2016
Dall'atmosfera sognante seguita al successo contro al Juve, fino al ritorno sulla terra dopo la sconfitta di Genoa. Ora il Milan affronta il Pescara per trovare la propria dimensione
Cerca