« Tutti gli articoli della categoria Indiscreto

Infelici e contenti

Del 03/03/2016 di Donato Boccadifuoco


Infelici e contenti A 11 partite dalla fine del campionato, il Milan può ancora ambire al terzo posto finale e ha conquistato la finale di Coppa Italia. La strada verso la piena ricostruzione è ancora lunga, ma c´è di che essere contenti.

Dalle figure barbine di inizio stagione, alla squadra che nel girone di ritorno è riuscita ad ottenere 18 punti in 8 partite sembra esser passata un’eternità, eppure allenatore ed organico sono praticamente rimasti gli stessi. Cosa può essere cambiato dunque? Gran parte del merito va senza dubbio a Sinisa Mihajlovic, un tecnico dalle spalle larghissime che ha saputo a più riprese proteggere la squadra dagli attacchi mediatici e ha saputo disporla in campo con umiltà in barba ai deliri di onnipotenza presidenziali. 

 

A prescindere da come andrà a finire la stagione, il Milan ha già di che ritenersi soddisfatto. Innanzitutto perché è riuscito a riacquistare una certa credibilità agli occhi dei propri tifosi, oltre che un certo timore reverenziale nelle avversarie al momento di scendere in campo. I numeri testimoniano infatti che i rossoneri sono diventati una squadra assai difficile da battere. Tralasciando l’ultimo ko in campionato contro il Bologna (risultato peraltro immeritato), bisogna risalire alla trasferta contro la Juventus per trovare l’ultima sconfitta.

 

Intendiamoci, per tornare ai fasti di un tempo servirà ancora del tempo, tempo che sarà inversamente proporzionale alla quantità e qualità (intesa come investimenti) di denaro che la società metterà a disposizione nella prossima sessione estiva di mercato

 

Guardando l’andamento penoso delle ultime 3 stagioni, riuscire a giocare l’Europa League nella prossima stagione sarebbe già motivo di soddisfazione. Certo, l’Europa League non è l’habitat naturale di una squadra seconda solo al Real Madrid per numero di Champions League vinte, ma servirà senz’altro da trampolino di lancio per la prossima stagione e per la prossima campagna acquisti. Dispiace che le nostre ambizioni vadano così ridimensionate se pensiamo allo straordinario palmares degli ultimi 30 anni, ma è giusto che in questo preciso momento storico anche i nostri tifosi si sforzino di cambiare la propria mentalità.

 

Ciò che mi preme sottolineare principalmente è che finalmente è tornata l’attesa delle partite. C’è stato un tempo non lontano in cui il voler/dover assistere ad una partita del Milan assumeva le sembianze della tortura di Tantalo, oggi son certo che molti tifosi rossoneri non vedono l’ora di guardare il match contro il Sassuolo di domenica prossima se non altro perché potremmo riuscire  (anche se probabilmente per poche ore) a mettere la testa davanti ai cugini nerazzurri; forse più sfortunati di noi considerate le tante giornate che hanno trascorso in vetta alla classifica. 

 

La nostra stagione meriterebbe un 6 pieno anche in caso di un sesto posto finale in campionato e di sconfitta in finale di Coppa Italia, ma perché porci limiti quando l’Eden del terzo posto è distante solo 6 lunghezze e siamo ad una sola partita dal riempire la nostra bacheca con un altro trofeo. 

 

Giusto chiedere e volere di più, giusto essere infelici per come ci sta toccando ripartire dal basso, ma è giusto anche essere contenti di ciò che si è già raggiunto in questa stagione. 

 

 

Donato Boccadifuoco

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di Donato Boccadifuoco
Follia pura
Del 12 Aprile 2016
A 6 giornate dal termine della stagione, clamoroso ribaltone sulla panchina del Milan: fuori Mihajlovic, dentro Brocchi. Scelta folle!
6 politico
Del 09 Febbraio 2016
Il pareggio interno per 1-1 maturato nello scorso turno di campionato contro l´Udinese, riaccende gli interrogativi sui reali obiettivi del Milan per questa stagione.
4 punti (di sutura)
Del 05 Gennaio 2016
Con i "se" ed i "ma" non si fa certamente la storia, sarebbe però curioso provare ad ipotizzare come sarebbero cambiati i giudizi su questa prima parte di stagione del Milan con i 4 punti persi contro Carpi e Verona...
Milan, il listone di mercato
Del 22 Giugno 2015
Nel tentativo di tirarci, e tirarvi, su di morale, vi proponiamo una nostra personalissima lista di mercato con giocatori che il Milan dovrebbe provare a seguire per rinforzare la propria rosa.
Scommettiamo Con Donato Per... Atalanta - Milan: parola d'ordine "dignità", segno 2
Del 30 Maggio 2015
Ultimo "giorno di scuola" per Atalanta e Milan che si sfideranno questa sera allo stadio Atleti Azzurri d´Italia a partire dalle ore 20.45
Scommettiamo con Donato per... Sassuolo - Milan: match alla portata dei rossoneri, segno 2
Del 17 Maggio 2015
Per l´anticipo domenicale in campo alle 12.30 Sassuolo e Milan. Per i bookmaker rossoneri leggermente favoriti
SCOMMETTIAMO CON DONATO PER... MILAN - GENOA: MATCH DA TRIPLA, CONSIGLIAMO L´OVER 2.5
Del 29 Aprile 2015
Questa sera a San Siro si giocherà Milan - Genoa, ecco i nostri consigli per le vostre scommesse sportive...
SCOMMETTIAMO CON DONATO PER... PALERMO - MILAN: UN PO´ DI OTTIMISMO, SEGNO 2
Del 04 Aprile 2015
Questo pomeriggio Palermo - Milan. Riuscirà la squadra di Inzaghi a centrare finalmente il secondo successo consecutivo? Per noi, sì
SCOMMETTIAMO CON DONATO PER... FIORENTINA - MILAN: A TUTTO OVER
Del 16 Marzo 2015
In un campionato sempre più livellato verso il basso, il Milan questa sera a Firenze avrà la ghiottissima opportunità di avvicinare i piani alti della classifica. Pensate che con i 3 punti, il Diavolo tornerebbe addirittura a -8 dal terzo posto.
SCOMMETTIAMO CON DONATO PER... CHIEVO VERONA - MILAN: PIÙ DI UN SEMPLICE RADDOPPIO COL SEGNO 2
Del 28 Febbraio 2015
Stasera insidiosa trasferta a Verona per i ragazzi di Filippo Inzaghi, una gara che per gli scommettitori più ottimisti potrebbe tramutarsi in un´ottima opportunità di guadagno
Cerca