« Tutti gli articoli della categoria L'Approfondimento

Campionato quasi al termine, partono le manovre di mercato (?)

Del 08/05/2015 di Riccardo Giannini


Rivoluzione societaria rinviata a data da destinarsi, sogni di grandi colpi (con quali soldi?), ma la realtà del calciomercato sarà la consueta di ogni estate. Parametri zero e low cost.

Portieri: Diego Lopez, il migliore nella disastrata stagione rossonera, è l'unica vera certezza in vista della prossima stagione. Molto probabile il rinnovo di Abbiati. Se rimane come terzo, Agazzi sarà promosso a secondo. 

 

Difensori: nella rosa dei 25 giocatori saranno obbligatori quattro cresciuti nel vivaio. Tre di questi sono terzini: Abate, Antonelli, De Sciglio. Quest'ultimo è ormai svalutato e non potrebbe essere ceduto per fare cassa. Il riscatto di Antonelli sarà pagato con i soldi del riscatto di Saponara da parte dell'Empoli o altrimenti con la doppia cessione di Zapata e Rami, destinati a lasciare Milano. Se Mexes accetta biennale a cifre ridotte, rimarrà. Sicure le permanenze di Paletta e Zaccardo (refrattario ad ogni ipotesi di cessione). Completeranno il reparto Alex, Bonera (solo un rapido cambio di proprietà potrebbe scongiurare questo disastroso rinnovo, Galliani non può perdere l'amato senatore................) e verosimilmente, in omaggio dalla Giochi Preziosi, lo slovacco Luka Krajnc, 20enne di proprietà del Genoa, retrocesso in B con il Cesena.

 

Centrocampisti: Galliani pronto a esibirsi nella specialità della casa: il lowcost. Dall'amico Preziosi l'argentino Tino Costa ('85) per il ruolo di mezzala di qualità. Per sostituire De Jong si guarda al Camerun: Stéphane Mbia ('85, Siviglia) a parametro zero o Alex Song ('87, Barcellona) in prestito. Tramontate le ipotesi dei troppo costosi Bertolacci (servono 7-8 milioni di euro) e Valdifiori (circa 5). Rimarranno Bonaventura, Montolivo e Poli. Reparto completato dal barbuto Nocerino e da un giovane tra Modic e Gamarra (il giovane sarà in Lista B). Via la diga ghanese Muntari ed Essien.

 

Attaccanti: Berlusconi è pronto ad incassare il consueto malloppo di circa dieci milioni di euro. Menez è l'unico giocatore da cui si può ottenere tale somma. El Shaarawy sarà presentato come il nuovo grande acquisto stagionale (ovviamente non ha mercato tale da fruttare una ricca contropartita in denaro). Honda non si tocca per il marketing, anche Suso dovrebbe rimanere. Matri, quarto giocatore del vivaio, sostituirà Pazzini in scadenza di contratto. Galliani cercherà un centravanti low-cost (Immobile in prestito?). Infine Cerci e Niang: se lasciano Milano entrambi, dovranno essere sostituiti. A meno che la società decida di considerare Bonaventura tra gli attaccanti. In questo caso allora tornerebbe di moda il nome del giovane Baselli come alternativa a centrocampo. 

 

Cessioni: oltre ai giocatori già citati in precedenza, ai saluti Bocchetti e Van Ginkel per fine prestito. Da trovare una sistemazione ad Albertazzi e "Delizia" Birsa. Non sarà facile. 

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di Riccardo Giannini
Carlo Petrini aveva ragione (ma non ne dubitavamo)
Del 03 Marzo 2017
Nebbia totale sulla cessione del Milan. L'assemblea dei soci del 3 marzo non fa chiarezza. Galliani parla semplicemente di un accordo in discussione tra Fininvest e Sino-Europe Sports per arrivare alla cessione della società in tempi brevi. I tifosi si disperano. Ma il problema è il solito: Silvio Berlusconi.

Catastrofe cinese
Del 01 Marzo 2017
Closing rimandato, ma il futuro del Milan è fortemente in bilico, non solo la permanenza di Donnarumma
Honda e il trequartista, teneteveli voi!
Del 17 Febbraio 2017
Aspettando il closing, ultimi fuochi d'artificio con il ritorno di Silvio Berlusconi, sparito dopo il referendum elettorale.
Lettera aperta ad Andrea Poli
Del 09 Febbraio 2017
Il Milan supera 1-0 il Bologna, giocando oltre mezz'ora in nove. Tra i miracoli di Donnarumma e i capolavori di Deulofeu, spunta un protagonista inaspettato
La mia parte bipolare
Del 04 Febbraio 2017
Cinesi ricchi e cinesi poveri, Caceres sì e Caceres no, Donnarumma e Locatelli prima elogiati e ora diventati il problema. Trovo molto interessante, la mia parte bipolare.
Anche con il 9° posto non sarebbe un fallimento
Del 22 Gennaio 2017
Milan sconfitto in casa con il Napoli, la Champions un miraggio e l'Europa League scivola, ma..
E' tutto molto interessante
Del 20 Gennaio 2017
Manca una decina di giorni alla fine del mercato invernale del Milan, il solito nulla trasformato in qualcosa dalla stampa. Tra un Sosa destinatario di ricche offerte e un Vangioni incedibile, ecco la mossa di Galliani per conquistare il sì dell'Everton e portare in rossonero Deulofeu.
Cessione Milan e mercato gennaio, le ultime
Del 01 Dicembre 2016
Più chiarezza al km finale della cessione del Milan. A inizio della prossima settimana importanti sviluppi. L'affare comunque non è a rischio.
Milan ai cinesi si farà, ma mercato di gennaio "addios"
Del 27 Novembre 2016
Il 13 dicembre non si farà il closing. Una doccia fredda, ma non tutto è perduto. Berlusconi fa campagna elettorale, ma quel sorrisino a Matrix esprime l'imbarazzo - più che il piacere - al pensiero di tenere il Milan.

FOCUS: Empoli Milan 1-4, l'errore di Donnarumma
Del 27 Novembre 2016
Analizziamo l'errore di Gigio in occasione del gol del pari di Saponara
Cerca