« Tutti gli articoli della categoria L'Approfondimento

Stop alla violenza: La presidentessa chiude la curva.

Del 21/01/2015 di Daniele Manuelli


Stop alla violenza: La presidentessa chiude la curva. Dopo l'ennesimo episodio di violenza accorso questa volta sui campi di Eccellenza, Stefania Amato (presidentessa del Patern├▓) ha chiuso la curva agli ultras.

Rosella Sensi aveva fatto gli onori di casa, Valentina Maio aveva proseguito nel suo credo e Stefania Amato ha dato una scossa. Stiamo parlando di tre donne che sono state e sono attualmente impegnate nel mondo del calcio nelle vesti di presidenti. La categoria è differente; si parte dalla serie A vissuta dalla Sensi, passando per la B in cui milita il Lanciano della Maio, all’Eccellenza siciliana, torneo che vede impegnata la formazione del Paternò di Stefania Amato. Eppure queste tre donne sono accumulate dalla passione per questo sport che le ha rese forti ma soprattutto ancora più donne con la D maiuscola. Possiamo assicurarvi che di fronte ad episodi come quelli accaduti domenica scorsa in Sicilia non esistono differenze di categorie, i soliti “personaggi” che destabilizzano l’ambiente oramai sono sempre più onnipresenti in questo calcio malato, ma quello che importa è prendere le giuste sanzioni. Il presidente, nonché avvocato Stefania Amato, ha rinunciato ad aspettare la sentenza della giustizia sportiva, provvedimenti e mosse del Governo, saltando quella noiosa burocrazia che contraddistingue il nostro paese; dalle parole è passata ai fatti punendo gli ultrà della propria squadra con una specie di Daspo collettivo che prevede la chiusura della Curva Sud fino a fine stagione. Giù il cappello di fronte a questa decisione presa da una grande donna. Il Paternò non è più la formazione dei tempi antichi, quella che per intenderci  militava nella vecchia C. In Sicilia -specie nel Sud- sappiamo tutti quanto sia difficile costruire e fare sport; le risorse economiche scarseggiano e la scelta presa dalla Amato merita il massimo rispetto. Il Fatto. Tutto è nato dopo la sconfitta pesante per 4-0 sul campo dello Scordia. I tifosi hanno costretto i propri beniamini a togliersi la maglietta, perché indegni di indossarla. Fatti del genere così gravi erano già accaduti a Genoa e a Padova ma la soluzione adottata non fu certa quella della presidentessa Amato che in un comunicato ufficiale emesso sul sito del club ha riportato quanto segue: “Certi comportamenti sono assolutamente censurabili e non meritano di essere esibiti nei campi di calcio. Non capiamo, non accettiamo e ripudiamo ogni forma di violenza, coercizione e prese di posizione dei tifosi”. La società (continua Amato) si riserverà di agire penalmente contro i responsabili”. Come cambia Paternò. La stessa presidentessa ha fatto sapere di volere all’interno del proprio impianto le famiglie, i bambini e tutti coloro che vogliono il bene della squadra perché il calcio è uno sport e lo sport (aggiungiamo noi) deve essere questo, la morte di Ciro Esposito negli scontri della finale di coppa Italia tra Napoli-Fiorentina deve insegnare e rimanere impressa nella mente di ognuno di noi: “Basta violenza!”.

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di Daniele Manuelli
De Sciglio: La Juventus ci prova
Del 24 Agosto 2016
Il giovane terzino oggetto del desiderio bianconero
Milan: Mercato in uscita.
Del 24 Agosto 2016
Romagnoli oggetto del desiderio inglese
Milan: Mercato in fermento
Del 23 Agosto 2016
Si attendono nuovi rinforzi.
Ibra e il diavolo patto d'onore.
Del 09 Maggio 2016
L'attaccante elogia il suo vecchio club...magari un pensierino per il ritorno.
Sirene tedesche per Bacca
Del 09 Maggio 2016
Carlos Bacca destinato a partire.
Giampaolo o Montella per il rilancio
Del 09 Maggio 2016
In caso di partenza di Brocchi, il Milan piomberebbe sugli attuali allenatori della Sampdoria e dell'Empoli
Ufficiale: Christian Brocchi nuovo allenatore del Milan
Del 13 Aprile 2016
Il club esonera Mihajlovic dando la panchina al tecnico della primavera Brocchi
Cessione Milan: Interesse cinese
Del 13 Aprile 2016
La proprietà potrebbe essere ceduta ai cinesi.
Milan: I giocatori in dissapore con Mihajlovic
Del 13 Aprile 2016
La rottura tra Milan e Mihajlovic pare fosse inevitabile.
Addio a Cesare Maldini
Del 03 Aprile 2016
Scomparso il capitano del Milan di Rocco e l'ex allenatore della Nazionale Italiana e dell'Under 21.
Cerca