« Tutti gli articoli della categoria L'avversario del Milan

Il Catania a San Siro: "Niente da perdere,tutto da conquistare!"

Del 27/04/2013 di


Il Catania a San Siro: I siciliani dopo aver conquistato la salvezza con parecchio anticipo puntano al sogno Europa League.

La lotta per il terzo posto entra nella sua fase cruciale. Da qui alla conclusione cinque finali per Milan e Fiorentina per decretare chi sentirà la musichetta della prossima Champions League. Primo ostacolo per i rossoneri sarà il Catania di Rolando Maran. La stagione degli etnei può ritenersi più che soddisfacente per la salvezza raggiunta in largo anticipo. C'è inoltre da considerare che sono ancora in corsa per l'Europa League, anche se questa ipotesi pare difficilmente realizzabile. Oltre ai risultati positivi, il Catania ha saputo offire un gioco gradevole ai suoi tifosi con individualità di medio-grande spessore. Uno di questi, Francesco Lodi, è stato richiesto ufficialmente dal Milan nel mercato invernale. Il due di picche di Pulvirenti in Gennaio non esclude un ritorno di fiamma in estate. Nella partita di andata i rossoneri si imposero 3-1 al Massimino, grazie alla doppietta di El Shaarawy e al goal di Boateng dopo il vantaggio illusorio di Legrottaglie. Per la gioia di Allegri tornerà in campo Mario Balotelli che proverà a risolvere i problemi in avanti.Nelle ultime importanti giornate il suo peso offensivo è mancato particolarmente, infatti il possesso palla è risultato pressochè sterile. Gli assenti saranno Abbiati e Zapata. Il Catania può essere temibile nelle ripartenze con suoi folletti offensivi, "El Papu" Gomez su tutti che ormai sembra pronto per un top club. Per il Milan il goal non dovrà essere un'ossessione,bisognerà avere pazienza e colpire nel momento giusto. Probabilmente gli etnei giocheranno a viso aperto perchè agiranno con la mentalità "niente da perdere,tutto da conquistare".
Queste le probabili formazioni del posticipo della 34.a giornata:
Milan (4-3-3): Amelia; Abate, Bonera, Mexes, De Sciglio; Flamini, Montolivo, Nocerino; Boateng, Balotelli, El Shaarawy
Catania (4-2-3-1): Frison; Izco, Legrottaglie, Rolin, Marchese; Lodi, Almiron; Barrientos, Castro, Gomez; Bergessio


Lo SPAURACCHIO di questa giornata è Lucas Castro. "El Pata" è arrivato la scorsa estate per 2.5 milioni di euro dal Racing de Avellaneda. In questa stagione il classe '89 si è ben distinto e ha conquistato un posto nel tridente offensivo grazie anche ai suoi 4 gol. L'argentino è dotato di un'ottima tecnica di base, ma rispetto a molti dei suoi connazionali possiede sorprendente intelligenza tattica. La sua crescita nel campionato italiano è da tenere sotto osservazione...

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di
L'anno scorso fu risvolta,quest'anno...anche?
Del 21 Settembre 2013
Il Milan affronta il club pi├╣ in forma d'Italia in un match che ├Ę gi├á da dentro o fuori per i rossoneri per la lotta scudetto.
Parte l'offensiva dal Monaco per Boateng
Del 21 Maggio 2013
Giunge voce che dal principato sarebbe pronta un'offerta di 15 milioni per il ghanese.
"Premio guastafeste 2013" : Siena o Pescara?
Del 18 Maggio 2013
Gli avversari di Milan e Fiorentina,entrambi retrocessi, hanno l'occasione di decidere la corsa Champions.
Altro sgarbo ai cari cugini?
Del 14 Maggio 2013
Mancini al Milan: ├Ę un'ipotesi piuttosto remota, ma i dispetti di mercato tra Inter e Milan sono sempre dietro l'angolo.
Torino: non si raccoglie quanto si semina
Del 04 Maggio 2013
Il Torino ,nonostante abbia espresso un ottimo gioco, si trova in una posizione a rischio per quanto riguarda la sua permanenza in A.
Il nuovo 3-5-1-1 bianconero tutto per POGBA
Del 20 Aprile 2013
La crescita esponenziale del francese ha costretto Antonio Conte a inserirlo stabilmente nell'undici titolare.
Il Napoli sulle ali in tutti i sensi:d'entusiasmo ed esterne
Del 13 Aprile 2013
I partenopei godono di un ottimo periodo di forma e baseranno il proprio gioco sugli esterni con Maggio e Zuniga chiamati ad un grande prova.
La Fiorentina dei palleggiatori
Del 06 Aprile 2013
Si deciderà probabilmente a centrocampo la sfida del Franchi con i viola abilissimi palla al piede.
Passaggio di consegne a Verona: da Pellissier a Paloschi
Del 28 Marzo 2013
Alberto Paloschi ha ormai preso stabilmente il posto del grande bomber Pellissier.
Impegno e cuore per il Sannino-bis
Del 15 Marzo 2013
Il tecnico campano,esonerato dopo solo tre giornate,promette il massimo impegno dei suoi giocatori.
Cerca