« Tutti gli articoli della categoria L'avversario del Milan

Il Napoli sulle ali in tutti i sensi:d'entusiasmo ed esterne

Del 13/04/2013 di


Il Napoli sulle ali in tutti i sensi:d'entusiasmo ed esterne I partenopei godono di un ottimo periodo di forma e baseranno il proprio gioco sugli esterni con Maggio e Zuniga chiamati ad un grande prova.

Potrebbe essere chiamata finale secondo e terzo posto quella che andrà in scena domenica sera nel posticipo tra Milan e Napoli. I partenopei arrivano a Milano con la consapevolezza che una vittoria significhebbe, quasi sicuramente, accesso diretto alla prossima Champions League. Invece se avessero la meglio i rossoneri, si porterebbero ad un solo punto di distanza dallo stesso Napoli. Quest'ultima ipotesi vorrebbe dire grande bagarre fino all'ultima giornata. Il Milan è chiamato alla vittoria che dovrà essere conquistata, inevitabilmente, senza Mario Balotelli. L'ex City dovrà stare ai margini per tre turni dopo aver rivolto frasi "ingiuriose" contro l'assistente di porta,almeno da quanto scritto nel verbale del direttore di gara. L'attacco sarà affidato a Giampaolo Pazzini, autore finora di un'ottima stagione e di 14 reti stagionali. Dall'altra parte a duellare con Pazzini per il ruolo di uomo partita ci sarà il Matador Cavani. Il bomber uruguaiano arriva alla sfida di San Siro con il dente avvelenato, dopo aver fallito tante occasioni da rete contro il Genoa nell'ultima gara,con rigore respinto da Frey incluso. Cavani sarà assistito da un Pandev tornato in stato di grazia nell'ultimo periodo e dal solito temibilissimo Hamsik. All'andata fu grande spettacolo con rimonta milanista firmata El Shaarawy. Il 2-2 del San Paolo sancì il vero e proprio cambio di marcia della banda-Allegri. Da quella partita il Milan ha marciato ad un ritmo scudetto che l'ha portato al terzo posto attuale. L'arma in più dei partenopei potrebbero essere le ali esterne Zuniga e Maggio che dovrebbero avere parecchio spazio, favoriti dal 4-3-3 offensivo rossonero. El Shaarawy e Niang dovranno fare un grande lavoro anche in fase di copertura, per limitare le incursioni degli esterni azzurri. Inoltre il Napoli, nelle scorse giornate, ha dimostrato una grande forma atletica. Questo lo ha portato ad avere grande autostima nei propri mezzi e a vivere sull'entusiasmo portato dalle ultime convincenti gare.
Queste le probabili formazioni in campo:
Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, Constant; Boateng, Montolivo, Muntari; Niang, Pazzini, El Shaarawy
Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Dzemaili, Zuniga; Hamsik; Pandev, Cavani


Lo SPAURACCHIO di questa giornata è Goran Pandev. Il macedone è in grado di garantire il salto di qualità alla formazione napoletana. Nel corso della sua carriera non ha avuto la giusta maturazione per poter essere definito un campione. La continuità è una sua pecca, ma se si trova in giornata di grazia c'è da preoccuparsi.

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di
L'anno scorso fu risvolta,quest'anno...anche?
Del 21 Settembre 2013
Il Milan affronta il club pi├╣ in forma d'Italia in un match che ├Ę gi├á da dentro o fuori per i rossoneri per la lotta scudetto.
Parte l'offensiva dal Monaco per Boateng
Del 21 Maggio 2013
Giunge voce che dal principato sarebbe pronta un'offerta di 15 milioni per il ghanese.
"Premio guastafeste 2013" : Siena o Pescara?
Del 18 Maggio 2013
Gli avversari di Milan e Fiorentina,entrambi retrocessi, hanno l'occasione di decidere la corsa Champions.
Altro sgarbo ai cari cugini?
Del 14 Maggio 2013
Mancini al Milan: ├Ę un'ipotesi piuttosto remota, ma i dispetti di mercato tra Inter e Milan sono sempre dietro l'angolo.
Torino: non si raccoglie quanto si semina
Del 04 Maggio 2013
Il Torino ,nonostante abbia espresso un ottimo gioco, si trova in una posizione a rischio per quanto riguarda la sua permanenza in A.
Il Catania a San Siro: "Niente da perdere,tutto da conquistare!"
Del 27 Aprile 2013
I siciliani dopo aver conquistato la salvezza con parecchio anticipo puntano al sogno Europa League.
Il nuovo 3-5-1-1 bianconero tutto per POGBA
Del 20 Aprile 2013
La crescita esponenziale del francese ha costretto Antonio Conte a inserirlo stabilmente nell'undici titolare.
La Fiorentina dei palleggiatori
Del 06 Aprile 2013
Si deciderà probabilmente a centrocampo la sfida del Franchi con i viola abilissimi palla al piede.
Passaggio di consegne a Verona: da Pellissier a Paloschi
Del 28 Marzo 2013
Alberto Paloschi ha ormai preso stabilmente il posto del grande bomber Pellissier.
Impegno e cuore per il Sannino-bis
Del 15 Marzo 2013
Il tecnico campano,esonerato dopo solo tre giornate,promette il massimo impegno dei suoi giocatori.
Cerca