« Tutti gli articoli della categoria L'avversario del Milan

Impegno e cuore per il Sannino-bis

Del 15/03/2013 di


Impegno e cuore per il Sannino-bis Il tecnico campano,esonerato dopo solo tre giornate,promette il massimo impegno dei suoi giocatori.

Domenica alle 15 il Milan ospita il Palermo nell'incontro valevole per la 29.a giornata di Serie A. Questa gara è molto importante per gli obiettivi(seppur differenti) di entrambe le squadre. I rossoneri a caccia di punti-Champions,i rosanero di punti-salvezza. Questi ultimi attraversano un periodo, per usare un eufemismo,complicato mentre i ragazzi di Allegri vengono dalla dura eliminazione in Europa contro il Barça. Proprio contro il Milan inizierà il Beppe Sannino-bis. L'allenatore napoletano è stato richiamato dopo le parentesi,a dir poco brevi, di Malesani e Gasperini. Nell'ultima giornata di campionato il Palermo ha subito una pesante sconfitta interna contro il Siena, invece la squadra meneghina viene dall'importante vittoria in casa del Genoa. Nonostante 30 punti di distacco, domenica pomeriggio non sarà una gara agevole per i rossoneri che se la dovranno vedere con la voglia di sopravvivenza dei rosanero in A. L'assenza pesante in casa Palermo è quella di Fabrizio Miccoli, soprattutto per la vena offensiva piuttosto discutibile, con soli 23 gol all'attivo che ne fanno il secondo peggior attacco in massima serie. Sannino dovrebbe affidarsi a Boselli e soprattutto a Paulo Dybala, il cui talento non è ancora sbocciato del tutto. Il Milan potrà contare sul ritorno dal primo minuto di Mario Balotelli. L'ex City, non utilizzato in Champions, avrà il compito, in queste ultime giornate, di guidare i suoi compagni a mantenere il terzo posto e, perchè no, ad arrivare al secondo.
Queste le probabili formazioni:
Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Mexes, Zapata, De Sciglio; Nocerino, Montolivo, Muntari; Boateng, Balotelli, El Shaarawy
Palermo (3-5-2): Sorrentino; Munoz, Von Bergen, Aronica; Morganella, Rios, Donati, Kurtic, Garcia; Boselli, Dybala


Lo SPAURACCHIO di questa giornata è Stefano Sorrentino. Il portiere, arrivato a Gennaio dal Chievo, sembra l'unico giocatore palermitano di qualità superiore alla media. Ma il suo immancabile e indiscusso apporto alla fase difensiva non può essere decisivo se l'attacco è assente in zona goal. Scopertosi di grande affidabilità in età fin troppo adulta,meritava carriera ben diversa. Vederlo in Serie B il prossimo anno sarebbe il colmo...

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di
L'anno scorso fu risvolta,quest'anno...anche?
Del 21 Settembre 2013
Il Milan affronta il club pi├╣ in forma d'Italia in un match che ├Ę gi├á da dentro o fuori per i rossoneri per la lotta scudetto.
Parte l'offensiva dal Monaco per Boateng
Del 21 Maggio 2013
Giunge voce che dal principato sarebbe pronta un'offerta di 15 milioni per il ghanese.
"Premio guastafeste 2013" : Siena o Pescara?
Del 18 Maggio 2013
Gli avversari di Milan e Fiorentina,entrambi retrocessi, hanno l'occasione di decidere la corsa Champions.
Altro sgarbo ai cari cugini?
Del 14 Maggio 2013
Mancini al Milan: ├Ę un'ipotesi piuttosto remota, ma i dispetti di mercato tra Inter e Milan sono sempre dietro l'angolo.
Torino: non si raccoglie quanto si semina
Del 04 Maggio 2013
Il Torino ,nonostante abbia espresso un ottimo gioco, si trova in una posizione a rischio per quanto riguarda la sua permanenza in A.
Il Catania a San Siro: "Niente da perdere,tutto da conquistare!"
Del 27 Aprile 2013
I siciliani dopo aver conquistato la salvezza con parecchio anticipo puntano al sogno Europa League.
Il nuovo 3-5-1-1 bianconero tutto per POGBA
Del 20 Aprile 2013
La crescita esponenziale del francese ha costretto Antonio Conte a inserirlo stabilmente nell'undici titolare.
Il Napoli sulle ali in tutti i sensi:d'entusiasmo ed esterne
Del 13 Aprile 2013
I partenopei godono di un ottimo periodo di forma e baseranno il proprio gioco sugli esterni con Maggio e Zuniga chiamati ad un grande prova.
La Fiorentina dei palleggiatori
Del 06 Aprile 2013
Si deciderà probabilmente a centrocampo la sfida del Franchi con i viola abilissimi palla al piede.
Passaggio di consegne a Verona: da Pellissier a Paloschi
Del 28 Marzo 2013
Alberto Paloschi ha ormai preso stabilmente il posto del grande bomber Pellissier.
Cerca