« Tutti gli articoli della categoria L'avversario del Milan

Torino: non si raccoglie quanto si semina

Del 04/05/2013 di


Torino: non si raccoglie quanto si semina Il Torino ,nonostante abbia espresso un ottimo gioco, si trova in una posizione a rischio per quanto riguarda la sua permanenza in A.

 

Nella 32.a giornata di Serie A, l'avversario del Milan è il Torino di Giampiero Ventura. I granata vengono dalla sconfitta nel derby contro la Juve,mentre i rossoneri dal pirotecnico 4-2 sul Catania. A giudicare le due squadre sulla carta sembrerebbe scontata una partita davvero spettacolare,ma in questa fase della stagione la paura di perder punti potrebbe coprire l'aspetto tecnico della gara. Infatti le due squadre, in queste ultime quattro giornate, devono necessariamente fare punti, chi per i play-off di Champions chi per la salvezza. I piemontesi, a metà campionato, sembravano piuttosto tranquilli circa questo obiettivo,ma nelle ultime giornate sono apparsi sulle gambe e sono stati risucchiati, in modo preoccupante, dalle squadre di bassa classifica. La partita d'andata finì 4-2 in favore dei ragazzi di Allegri, infatti in quell' occasione la gara rispettò le attese di grande spettacolarità. Ci sarà un'assenza pesantissima in casa Milan,quella di Riccardo Montolivo, vero trascinatore di quest'anno.Per fronteggiare a tale assenza, Allegri ha deciso di schierare Sulley Muntari nell'inedita posizione di playmaker. Per Ventura unico assente sarà il difensore polacco Glik, espulso nel derby. Quella del tecnico genovese non può ritenersi una stagione fallimentare, ma piuttosto anomala. In quanto dal punto di vista del gioco si è visto un ottimo Torino, a tratti spettacolare, con gli esterni d'attacco(Cerci e Santana) di prima fascia.  Probabilmente il vero problema riguarda la copertura che non hanno saputo dare i centrali di centrocampo,compito senza dubbio arduo dato il 4-2-4 super offensivo. Per la squadra di Cairo è arrivato il momento dei risultati e dei punti salvezza perchè il bel gioco,seppur apprezzato, nel calcio conta relativamente poco.

Queste le probabili formazioni in campo:

Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Zapata, Mexes, De Sciglio; Flamini, Muntari, Nocerino; Boateng, Balotelli, El Shaarawy.

Torino (4-2-3-1): Gillet; Darmian, Di Cesare, Ogbonna, Masiello; Basha, Brighi; Cerci, Vives, Santana; Barreto

Lo SPAURACCHIO di questa giornata è Alessio Cerci. Il giovane romano sta dimostrando anche quest'anno di avere colpi da grande campione. E' abbastanza discutibile il fatto che non giochi in un top club. Sicuramente tutta questione di mesi, perchè in Estate per il classe '87 si scatenerà una vera e propria asta. Per il Milan sarebbe un ottimo colpo in quanto ricoprirebbe il ruolo di esterno nei 3 davanti. Con Balotelli ed El Shaarawy comporrebbe il futuro attacco della Nazionale di Prandelli.

 

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di
L'anno scorso fu risvolta,quest'anno...anche?
Del 21 Settembre 2013
Il Milan affronta il club pi├╣ in forma d'Italia in un match che ├Ę gi├á da dentro o fuori per i rossoneri per la lotta scudetto.
Parte l'offensiva dal Monaco per Boateng
Del 21 Maggio 2013
Giunge voce che dal principato sarebbe pronta un'offerta di 15 milioni per il ghanese.
"Premio guastafeste 2013" : Siena o Pescara?
Del 18 Maggio 2013
Gli avversari di Milan e Fiorentina,entrambi retrocessi, hanno l'occasione di decidere la corsa Champions.
Altro sgarbo ai cari cugini?
Del 14 Maggio 2013
Mancini al Milan: ├Ę un'ipotesi piuttosto remota, ma i dispetti di mercato tra Inter e Milan sono sempre dietro l'angolo.
Il Catania a San Siro: "Niente da perdere,tutto da conquistare!"
Del 27 Aprile 2013
I siciliani dopo aver conquistato la salvezza con parecchio anticipo puntano al sogno Europa League.
Il nuovo 3-5-1-1 bianconero tutto per POGBA
Del 20 Aprile 2013
La crescita esponenziale del francese ha costretto Antonio Conte a inserirlo stabilmente nell'undici titolare.
Il Napoli sulle ali in tutti i sensi:d'entusiasmo ed esterne
Del 13 Aprile 2013
I partenopei godono di un ottimo periodo di forma e baseranno il proprio gioco sugli esterni con Maggio e Zuniga chiamati ad un grande prova.
La Fiorentina dei palleggiatori
Del 06 Aprile 2013
Si deciderà probabilmente a centrocampo la sfida del Franchi con i viola abilissimi palla al piede.
Passaggio di consegne a Verona: da Pellissier a Paloschi
Del 28 Marzo 2013
Alberto Paloschi ha ormai preso stabilmente il posto del grande bomber Pellissier.
Impegno e cuore per il Sannino-bis
Del 15 Marzo 2013
Il tecnico campano,esonerato dopo solo tre giornate,promette il massimo impegno dei suoi giocatori.
Cerca