« Tutti gli articoli della categoria Meteore Rossonere

Dario Donà

Del 29/12/2011 di Daniele Manuelli


Dario Donà Ai tempi della caduta in serie B, il Milan ha messo le basi per un futuro roseo, facendo crescere giovani di grandi talento che sarebbero stati protagonisti nella massima serie. Tra questi c'era anche chi non è riuscito ad emergere: Dario Donà.

Dario Donà, nato il 17.09.1961 a Cismon del Grappa (VI), è il primo calciatore meteora di cui voglio parlarvi.
Quando il Milan lo acquistò nell’estate del 1981 da Varese era un giovanotto di belle prospettive, il salto dalla provincia alla grossa squadra quindi doveva essere per lui la consacrazione nel calcio che vale. Certo quello non era un Milan dalle grosse potenzialità o prospettive in quanto era appena risalito dalla serie B  e cercava di rifarsi immediatamente puntando su giovani promesse e sul settore giovanile che in quegli anni fu abbastanza generoso con i rossoneri, infatti ricordiamo i vari Baresi, Collovati, Battistini, Icardi, Evani, insomma il Milan cercava di rinverdire i fasti di un tempo con una robusta iniezione di gioventù; si era deciso di portare a case quel talento e metterlo sotto la guida di un sergente di ferro come l’allora allenatore dei rossoneri Gigi Radice. Fu proprio quel connubio che innescò delle scintille; infatti il carattere del ragazzo irascibile e ribelle portò ben presto degli scontri nello spogliatoio ed il giovane Donà fu artefice di una vera e propria fuga dal ritiro milanista. Si disse sulle prime che la stessa fu alimentata da una love story e la cosa piacque non poco a giornali e all’opinione pubblica. Si narrava che l’avesse fatta per una certa Patrizia alla quale il diciannovenne non  poteva resistere. La verità venne ben presto a galla, infatti il ragazzo si sentiva già un campione arrivato e non accettava di fare la riserva  ad i vari Maldera e Battistini, mal digeriva che il sergente di ferro Radice lo facesse mangiare con i giovani della primavera, si considerava insomma un campione e decise di scappare
Lo videro gozzovigliare presso i Bar di Treviso, insieme ad altri giovani tra i quali vi era appunto la Patrizia citata dai giornali.
Insomma è stato un esempio di giovane immaturo e borioso calciatore, di cui la storia del calcio è piena. Si diceva di lui un gran bene, ma al Milan si bruciò immediatamente, i rossoneri lo cedettero in serie C al Vicenza e se ne persero le tracce anche se lo ritroviamo nel Verona scudettato del 1985 anche lì con un ruolo secondario.
Nel Milan giocò 2 partite ufficiale senza lasciare il segno
Ha giocato anche con il Treviso (C1), il Varese (B), L.R. Vicenza (C1), il Bologna (C1), il Verona (A), il Catanzaro (B), la Reggiana (C1), l’Ancona (C1 e B).
Ivano Michetti

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di Daniele Manuelli
De Sciglio: La Juventus ci prova
Del 24 Agosto 2016
Il giovane terzino oggetto del desiderio bianconero
Milan: Mercato in uscita.
Del 24 Agosto 2016
Romagnoli oggetto del desiderio inglese
Milan: Mercato in fermento
Del 23 Agosto 2016
Si attendono nuovi rinforzi.
Ibra e il diavolo patto d'onore.
Del 09 Maggio 2016
L'attaccante elogia il suo vecchio club...magari un pensierino per il ritorno.
Sirene tedesche per Bacca
Del 09 Maggio 2016
Carlos Bacca destinato a partire.
Giampaolo o Montella per il rilancio
Del 09 Maggio 2016
In caso di partenza di Brocchi, il Milan piomberebbe sugli attuali allenatori della Sampdoria e dell'Empoli
Ufficiale: Christian Brocchi nuovo allenatore del Milan
Del 13 Aprile 2016
Il club esonera Mihajlovic dando la panchina al tecnico della primavera Brocchi
Cessione Milan: Interesse cinese
Del 13 Aprile 2016
La proprietà potrebbe essere ceduta ai cinesi.
Milan: I giocatori in dissapore con Mihajlovic
Del 13 Aprile 2016
La rottura tra Milan e Mihajlovic pare fosse inevitabile.
Addio a Cesare Maldini
Del 03 Aprile 2016
Scomparso il capitano del Milan di Rocco e l'ex allenatore della Nazionale Italiana e dell'Under 21.
Cerca