« Tutti gli articoli della categoria Milanissimo

E' Super Montella

Del 27/12/2016 di PierGiorgio Danuol


E' Super Montella Il 2016 è terminato con una vittoria ma il trofeo più importante è seduto in panchina.

Un altro anno rossonero se n'è andato, un 2016 che alla fine è terminato in maniera positiva, quasi inaspettata; la vittoria della Supercoppa Italiana contro la Juventus ha in parte cancellato una prima parte di annata del tutto negativa, l'ennesima degli ultimi anni, un anno che stava per essere archiviato come la fotocopia di quelli precedenti. Milan fuori dalle coppe europee, allenatore cambiato, giocatori anonimi, abbonamenti a San Siro in calo, gioco in campo inesistente; il Milan di Mihajlovic aveva per certi versi illuso, il “sergente di ferro” sembrava avesse riportato un po' di ordine a Milanello ma purtroppo i risultati in campo erano discontinui, il gioco non decollava e dopo una delle più belle partite dell'anno, sconfitta 2 a 1 contro la Juventus ma gara giocata alla pari dei bianconeri anche Mihajlovic è stato esonerato per far posto all'esordiente Brocchi, stesso curriculum a livello giovanile di Pippo Inzaghi ed alla fine stesso destino, “grazie e arrivederci”. A luglio arriva finalmente Vincenzo Montella, già inseguito vanamente nelle scorse stagioni, l'uomo su cui tutti i tifosi rossoneri hanno riposto le proprie speranze; la campagna acquisti non è stata quella che molti speravano, il ritardo del “closing” ha rallentato le manovre di mercato, ai nastri di partenza il Milan si è ritrovato con Lapadula, Pasalic, Mati Fernandez, Sosa, Gustavo Gomez, i rientri dai prestiti di Paletta e Suso, arrivi che non hanno riscaldato l'ambiente rossonero. I punti fermi della squadra erano Donnarumma, Romagnoli, Bonaventura, Abate, il resto una squadra da costruire, motivare, risollevare, ridare autostima e fiducia; in tutto questo c'è riuscito Montella, stessa rosa dello scorso anno ma squadra completamente trasformata sia sul piano del gioco che della grinta, determinazione, sacrificio, raramente i rossoneri sono stati inferiori agli avversari fin qui affrontati, anzi molto spesso hanno giocato alla pari se non addirittura superiori. Una formazione che cambia poco i propri interpreti, in porta sempre la sicurezza di Gigio Donnarumma, Paletta e Romagnoli coppia centrale, il ritrovato Abate sulla destra, De Sciglio o Antonelli sulla sinistra, in mezzo Locatelli, Kucka e Bonaventura, in avanti Suso, Bacca o Lapadula e Niang, sono questi gli undici che Montella schiera inizialmente salvo poi cambi in corsa. Da anni non si aveva più un undici di riferimento e già questo è un merito dell'allenatore oltre ad aver dato finalmente un gioco alla squadra, aver dato un'identità, una guida ed aver riportato il Milan nelle posizioni di classifica che più gli competono. La vittoria della Supercoppa Italiana non poteva che concludere nel migliore dei modi questa prima parte di stagione, una vittoria inattesa difronte ad un avversario considerato da tutti imbattibile in Italia, un avversario qualitativamente superiore ai rossoneri, un undici in campo reduce da anni di vittorie e più abituato a giocarsi un trofeo in novanta minuti. Il calcio si sa non è proprio una scienza esatta, succede che anche la squadra sfavorita, tecnicamente inferiore, in astinenza di successi da anni alla fine invece riesca a prevalere sullo squadrone e così è successo a Doha. Un Milan alla pari dei bianconeri, per alcuni tratti addirittura superiore, pericoloso in avanti, undici rossoneri con grinta e determinazione su ogni pallone, i ragazzi di Montella sono riusciti a portare la squadra di Allegri ai calci di rigore e poi a prevalere grazie alla parata di Donnarumma ed al rigore decisivo di Pasalic. Altro trofeo in bacheca, la settima Supercoppa Italiana, un successo che mancava da cinque anni e per questo festeggiato con la stessa gioia ed importanza di un'altra coppa, troppo tempo era trascorso da quell'agosto del 2011 con l'ultima vittoria rossonera, altra supercoppa conquistata. Molti si saranno meravigliati dell'importanza data alla vittoria di Doha ma per chi ha vissuto troppe delusioni negli ultimi anni qualsiasi trofeo è importante per riassaporare il gusto della vittoria. E' ancora presto per trarre un bilancio del primo anno di Montella, c'è ancora da conquistare quel posto che assicura il ritorno in Europa ma fino ad ora si può essere contenti del rendimento del Milan, della ritrovata competitività e di vedere il Milan non più battuto ancora prima del calcio d'inizio. Si dice che l'allenatore conta un venti per cento circa, in questo caso Montella ci ha messo molto ma molto di più, la sua mano si vede considerando che lavora sulla rosa dei suoi predecessori. Buon 2017 e che Doha rappresenti un punto di partenza...!

Piergiorgio Danuol

Commenta l'articolo
(L'indirizzo e-mail non verrà visualizzato)

Dichiaro di accettare e aver preso atto dell'informativa resa sul trattamento dei miei dati personali



Tutti gli articoli di PierGiorgio Danuol
Juventus - Milan 2 - 1, le pagelle rossonere
Del 11 Marzo 2017
Donnarumma super, bene Deulofeu.
Le pagelle di Milan - Chievo 3 - 1
Del 05 Marzo 2017
Bacca il migliore, bene Sosa e Deulofeu
Campionato 2016-2017, Sassuolo - Milan 0 - 1
Del 03 Marzo 2017
Nono goal in campionato per Bacca
Campionato 2016-2017, Milan - Fiorentina 2 - 1
Del 25 Febbraio 2017
Prima rete in rossonero per Deulofeu
Mille volte Carletto!
Del 24 Febbraio 2017
Traguardo prestigioso per il nostro Carletto Ancelotti, mille panchine in carriera, da Reggio Emilia a Monaco di Baviera.
Le pagelle di Milan - Fiorentina 2 - 1
Del 20 Febbraio 2017
Kucka e Deulofeu i migliori, male Bacca
Campionato 2016-2017, Lazio - Milan 1 - 1
Del 15 Febbraio 2017
Sesta rete stagionale per Suso, quinto pareggio in campionato
Le pagelle di Lazio - Milan 1 - 1
Del 14 Febbraio 2017
Donnarumma e Suso salvano il Milan, ottimo ingresso di Sosa
Campionato 2016-2017, Bologna - Milan 0 - 1
Del 11 Febbraio 2017
Vittoria in nove contro undici, già sette espulsioni in campionato
Le pagelle di Bologna - Milan 0 - 1
Del 08 Febbraio 2017
Donnarumma il migliore, bene Deulofeu
Cerca